Zanotta Sedie pieghevoli Celestina in acciaio e pelle e Tavolino Cumano – Set di Tre – Italia anni ’70

Zanotta CELESTINA sedia pieghevole in acciaio e cuoio. La struttura in acciaio è verniciato nero e il sedile e lo schienale in nylon sono ricoperti in Cuoio – cat. 95. Dimensioni: H.83 L.39 P.42 H. Seduta 45,5 Zanotta CUMANO Tavolino pieghevole in acciaio. Struttura e piano in acciaio, colore nero con giunto scorrevole in ABS. Molto compatta quando chiusa può essere facilmente riposta e trasportata, adatta anche agli ambienti esterni. Dimensioni: H.70,5 D.55 Il progetto di questo tavolino parte dal desiderio di rivisitare il disegno di un archetipo di fine Ottocento appartenente alla tipologia dei tavolini per esterno pieghevoli. Nel re-design di questo pezzo, Castiglioni concentra l’attenzione sugli elementi di dettaglio per perfezionare ed esaltare la funzionalità del prodotto. Sul finire degli anni Settanta Zanotta intraprende una nuova via di ricerca volta ad individuare e recuperare dal passato oggetti di origine anonima, “già visti”, ma da rivisitare e riproporre in chiave contemporanea. In quest’ottica, nel 1978 Zanotta propone a Marco Zanuso di occuparsi del ridisegno di una “familiare” sedia pieghevole per esterni il cui modello era stato trovato in un negozio di mobili usati. Interpretando al meglio il concetto del re-design Zanuso introduce col suo progetto delle migliorie per esaltare le caratteristiche funzionali e il comfort della seduta. Per quest’ultima propone una soluzione molto raffinata rivestendo le doghe, originariamente in lamiera, con un materiale nobile e pregiato come il cuoio. Molto compatta quando chiusa può essere facilmente riposta e trasportata, adatta anche agli ambienti esterni. Zanotta Fondata nel 1954 da Aurelio Zanotta ‘la Zanotta’, come si dice a Nova Milanese, comune alle porte di Monza, è oggi una delle più brillanti realtà nel mondo dell’arredamento e del design. Fin dall’inizio della sua storia il principio fondamentale che ha guidato la crescita dell’azienda è stato il rifiuto del profitto fine a se stesso, considerato sterile se non accompagnato da un fine più alto. La grande intuizione di Aurelio Zanotta è stata appunto questa… producendo mobili si può produrre anche cultura. Nel momento in cui grazie al boom economico diventava necessario soddisfare i bisogni di un pubblico sempre più vasto si trattava di decidere se puntare sulla quantità o sulla qualità, ed in un certo senso educare ed indirizzare quei bisogni. La collaborazione con architetti del calibro di Ettore Sottsass, Marco Zanuso ed Achille Castiglioni diede vita a quello che oggi è universalmente riconosciuto come ‘design italiano’ e i suoi arredi sono stati insigniti dei premi più prestigiosi ed esposti nei migliori musei del mondo. Con un elemento d’arredo Zanotta si adotta uno stile di vita, e si arricchisce la propria casa di un pezzo che la abiterà per molto molto tempo.

La spedizione non è inclusa nel prezzo e va concordata scrivendo ad amarcord.officinadiricerca@gmail.com; una volta concordato l’importo della spedizione sarà inviato al cliente un link per il pagamento della stessa.  

The shipment is not included within the price and must be agreed by writing to amarcord.officinadiricerca@gmail.com; once agreed the shipping amount, the customer will be sent a link for the ultimate payment.