Radio RR-126 di F.lli Castiglioni per Brionvega, Italia, anni ’60

4.500,00

Radiofonografo RR126-  F.lli Castiglioni per Brionvega

Disponibilità: 1 disponibili

Icona di Design. Perfettamente revisionato e restaurato.
L’ RR-126 è un radiofonografo progettato dai fratelli italiani Pier Giacomo ed Achille Castiglioni nel 1964, commissionato e prodotto dall’azienda di elettronica italiana Brionvega, che ha segnato la storia nel campo del design applicato a prodotti hi-tech. L’oggetto fu uno degli status symbol del decennio ’60 ed uno dei pezzi più ricercati del modernariato degli anni ’80 e ’90. Un’icona del pop design grazie a colori e forme di tendenza in quegli anni.

Viene classificato nella categoria d’arredamento come elettrodomestico da salotto, con un’eccezionale notorietà per la facilità d’impiego, innovazione formale e precisione dei dettagli. Questo apparecchio stereofonico si inserisce perfettamente in un contesto di fine anni ’50 – inizio anni ’60, nel quale la maggior parte degli oggetti di arredo presenti nelle case italiane erano composti da una struttura di legno e tubolare metallico, imbottiti tradizionali e importanti rifiniture plastiche. In questi anni il design si pose come interlocutore strategico delle piccole e medie industrie tecnologiche e, grazie ai nuovi materiali plastici, poté reinterpretare il rapporto tra l’utente e gli oggetti quotidiani.
All’epoca rispecchiava un movimento contemporaneo e in voga, che permetteva la sua appetibilità nel mercato. Il costo in quegli anni era adeguato alla novità tecnologica ed estetica e permetteva, una maggiore permanenza del prodotto nel mondo del mercato. Oggi, il radiofonografo assume maggior valore poiché è un oggetto da collezione.

E’ costituito da tre elementi componibili in masonite impiallicciata ed è montato su un piedistallo in alluminio collegato ad un carrello in fusione monoblocco posizionato su quattro rotelle che ne agevolano il trasporto.
L’elemento principale di forma rettangolare comprende i dispositivi d’uso, gli altri due di forma cubica costituiscono le casse acustiche che contengono gli altoparlanti .
Le due casse possono essere staccate e posizionate sul blocco centrale oppure lateralmente.
I dispositivi d’uso consistono in due commutatori rotanti con scala semicircolare, per la selezione della sintonia , cinque selettori rotanti per la regolazione di bassi, acuti e bilanciamento, volume e livello. Sopra all’elemento principale è collocato un giradischi con cambio automatico a tre velocità. Il giradischi è coperto e protetto da una cappa in perspex fumè.

CURIOSITA’: LA FINITURA IN LEGNO OGGI RIPROPOSTA DA BRIONVEGA IN SOLI 100 ESEMPLARI NUMERATI

*All’amplificatore è possibile collegare una sorgente ausiliaria (un lettore cd, un tape etc..) mediante l’uscita dedicata posta sul retro.