Insegna Luminosa Industriale Vintage Ilesa Vicenza, 1970s

320,00

Insegna Luminosa IndustrialeVintage Ilesa

Disponibilità: 1 disponibili

COD: Insegna Luminosa IndustrialeVintage Ilesa Categorie: , Tag: , , ,

Antica Insegna luminosa Industriale.
Prodotto pubblicitario dell’ azienda “Ilesa Lampadine” , fabbrica italiana che aveva sede nella città di Vicenza.
Venduto con cornice e con due lampadine a Led con attacco E14

La Ilesa Lampadine, con sede a Vicenza, è stata una fabbrica di prodotti per l’illuminotecnica.
Il suo logo era la stilizzazione di una lampada posizionata orizzontalmente e con il bulbo verso destra. Lo stesso bulbo era attraversato dalla scritta Ilesa in corsivo.
Successivamente, la scritta Ilesa assunse caratteri squadrati, ed il logo divenne un triangolo rovesciato attraversato da una stilizzazione di lampadina, in diagonale, con il bulbo rivolto in basso a sinistra.

Storia:

Fu fondata subito dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale per la produzione di lampade ad incandescenza e accessori.
Già nel 1952 subì le prime crisi, con il conseguente licenziamento di parte dei lavoratori. Nel febbraio dello stesso anno, lo stabilimento venne occupato per scongiurare la chiusura. L’azienda riaprì a metà aprile, riassumendo però solo un terzo dei suoi lavoratori.
La Ilesa fu poi oggetto di passaggi aziendali, finendo per essere un marchio della Sivi Illuminazione s.p.a. (Società Industriale Vicentina Illuminazione), ditta che acquistò e rimodernò gli stabilimenti in Monticello Conte Otto Frazione Cavazzale, in provincia di Vicenza; la Sivi stessa sarà successivamente – durante la prima metà degli anni sessanta – acquisita dall’inglese Thorn Lighting.
Nel 1986 la Sivi Illuminazione, costituiva un’azienda con un fatturato annuo di 75 miliardi, 625 dipendenti ed una produzione di oltre 80 milioni di lampade all’anno. I profitti, però, non erano evidentemente sufficienti, al punto che l’azienda entrò in una nuova crisi. All’inizio degli anni novanta la General Electric acquisì il 51% di Thorn, subentrando così nel controllo dell’azienda vicentina.
Nel 1995, la General Electric completò l’acquisizione di Sivi[5]. A quel punto l’azienda, ridenominata Ge Lighting Spa, proseguì la produzione di lampadine e accessori a marchio Ilesa negli stabilimenti vicentini, utilizzando – in un’ottica di economia di scala – anche parti delle altre aziende del proprio portfolio.
La fine della produzione
Negli anni novanta, la General Electric, detentrice del marchio, decise di razionalizzare la gamma di lampade e lo storico stabilimento Ilesa di Monticello Conte Otto, oramai G.E.Lighting, progressivamente depotenziato spostando le produzioni all’estero e diminuendo il personale, cessò ogni attività il 15 novembre 2005, con il licenziamento dei 150 lavoratori rimasti operativi, venendo definitivamente dismesso.